Brigitte Jünger ne parla con noi nel video qui sotto.

Il terzo premio della seconda edizione del Premio Piazza Grande di Giornalismo Religioso è stato assegnato a Brigitte Jünger per il suo articolo intitolato "Maroniten in Israele: I cristiani più attivi si battono per il loro quartiere" (Maroniti in Israele: i cristiani sfollati lottano per il loro villaggio), prodotto per Deutschlandradio Kultur (Germania).

Come rilevato dalla giuriaQuesto articolo fa luce su un gruppo cristiano meno conosciuto nel nord di Israele, esplorando le sfide di essere una minuscola minoranza in una regione prevalentemente musulmana di questo Paese religiosamente contestato. Attraverso narrazioni avvincenti e dettagli intricati sull'architettura, la geografia e le interazioni umane, il pezzo approfondisce la storia e la situazione attuale dei maroniti. L'opera amplifica le voci di vecchi e giovani maroniti, alcuni dei quali stanno lottando per essere riconosciuti come minoranza vitale.

Brigitte Jünger, originaria di Colonia, in Germania, porta con sé un ricco background di lingua e letteratura tedesca, storia dell'arte e psicologia nel suo lavoro di autrice freelance dal 1998. Il suo portfolio comprende coinvolgenti servizi radiofonici che spaziano tra diversi argomenti come la religione, la storia, l'arte e la musica, con una recente attenzione ai temi religiosi.

Ha risieduto e lavorato a Gerusalemme dal 2018 al 2020. Oltre al suo lavoro radiofonico, Brigitte Jünger scrive libri per bambini e ragazzi.

In questo video, la nostra vicepresidente, Jelena Jorgačević, conduce una discussione con Brigitte Jünger, esplorando una serie di argomenti accattivanti riguardanti le sue attività giornalistiche e il terreno moderno del giornalismo religioso.