Endy Bayuni in una città di notte
Il giornalista indonesiano Endy Bayuni.

È un onore confermare che il direttore esecutivo della IARJ, Endy Bayuni, è stato nominato membro del Consiglio di supervisione di Facebook.

Endy, giornalista indonesiano di lunga data e sostenitore del dialogo internazionale, è stato uno dei 20 membri di tutto il mondo nominati nell'influente Oversight Board (OB) di Facebook, un organo indipendente di revisione dei contenuti.

Incaricato di decidere sui dilemmi etici che bilanciano la libertà di parola su Internet con la disinformazione e i danni nel mondo reale, il team dell'OB ha già preso diverse decisioni chiave, tra cui la decisione di questo mese di continuare a sospendere l'account Facebook dell'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ma non necessariamente in modo permanente.

L'OB è stato concepito nel 2018 dal fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, come una corte suprema per le decisioni sui contenuti. La rivista The Economist dice i membri del consiglio hanno una vena di indipendenza. Dei nove casi su cui l'OB si è pronunciato, ha ribaltato la decisione iniziale di Facebook per sei volte.

Tra gli altri membri dell'Oversight Board figurano l'ex primo ministro danese Helle Thorning-Schmidt, il premio Nobel per la pace Tawakkol Karman, l'avvocato pakistano per i diritti digitali Nighat Dad e il giudice americano Mitch McConnell.

Endy ha dichiarato di essere stato selezionato dopo un processo rigoroso, che lo ha portato a citare il suo lavoro con la IARJ sin dalla sua fondazione nel 2012 a Bellagio, in Italia, periodo durante il quale Endy è stato sia un cortese membro del consiglio di amministrazione che un efficace direttore esecutivo. Oltre a una vasta gamma di risultati, la IARJ ha tenuto nove conferenze in cinque diversi continenti.

Il nuovo sito web della Commissione di vigilanza dichiara:

Le piattaforme dei social media permettono alle persone di tutto il mondo di connettersi. Se da un lato questo crea molte opportunità di unione, dall'altro ci permette di vedere cose che dividono.

Come esperti esterni e leader civici, ci assumiamo la responsabilità di rispondere ad alcune delle domande più difficili sulla libertà di espressione online: cosa togliere, cosa lasciare e perché.

Sebbene proveniamo da ambienti e culture diverse e abbiamo opinioni e convinzioni diverse, questa diversità è alla base di questo importante impegno. Ci impegniamo a prendere decisioni indipendenti e di principio, vincolanti per Facebook, su contenuti importanti e a emettere pareri consultivi sulle politiche di Facebook in materia di contenuti.

Uno dei motivi per cui Endy è stato invitato a far parte del consiglio è il suo ruolo nella IARJ, come spiega il sito web del consiglio di supervisione:

È direttore esecutivo dell'Associazione internazionale dei giornalisti religiosi (IARJ), che ha contribuito a fondare nel 2012, e ha ricevuto diverse borse di studio per il giornalismo, tra cui la Nieman Fellowship all'Università di Harvard nel 2003/2004 e la Jefferson Fellowship all'Università delle Hawaii nel 1999. Bayuni fa parte del consiglio di amministrazione di diverse organizzazioni non governative, tra cui la Partnership for Governance Reform Indonesia, la Nature Conservancy Indonesia e l'Institute for Policy Analysis and Conflict.

Auguriamo a Endy il meglio in questa importante impresa.